La valle del Bût

La via Julia Augusta

La valle del Bût è detta anche Canale di S. Pietro: è sufficiente alzare lo sguardo, mentre la si percorre, per comprendere come la chiesa di S. Pietro di Zuglio, dall’alto della sua posizione, domini le altre chiese poste sulle alture che si affacciano sulla valle. Inoltre, la strada romana Julia Augusta, che da Aquileia raggiunge la Carinzia, seguiva questo importante ‘solco naturale’; e Zuglio, con i suoi ritrovamenti archeologici e il foro, costituisce l’emblema del passato di questo territorio. Nei pressi di un restringimento della valle è situata Arta, nota sin dall’epoca romana per le fonti sulfuree. Il suo ruolo di centro termale è testimoniato dall’imponente albergo Savoia, che fu eretto nella prima metà dell’800 lungo la strada principale. Da Arta, frazione di Alzeri, parte il sentiero che conduce alle spettacolari erosioni dei campanili e delle frane del Lander. Su un alto terrazzamento, a quota 725 m, si distende Cabia, piccola e assolata località nota per i suoi distillati di frutta. Si passa poi oltre Paluzza (incrocio con l’Itinerario 4) e si raggiunge, infine, Timau, ultimo centro abitato prima dell’Austria, della cui influenza risente fortemente, soprattutto nella parlata locale. A Timau, dal Gamspitz, sgorga il Fontanon, la sorgente carsica del fiume Bût. Le Alpi Carniche, con le cime del monte Coglians, del Pal Piccol e del Pal Grande, fanno da cornice terminale alla valle e, nella loro asprezza, raccontano della Grande Guerra: narrano di battaglie, di attese e di opere mirabili di ingegneria militare. L’anfiteatro alpino è anche luogo di importanti insediamenti legati all’alpeggio, posti su ampi terrazzi prativi: a contorno di Monte Croce Carnico si dispongono le belle malghe di Lavareit, Collinetta, Val di Collina, Collina grande e Plotta, unite tra loro da un’agevole rete di mulattiere e di piste forestali.

Luoghi di Interesse

Tolmezzo / Il museo delle tradizioni popolari

Nel settecentesco Palazzo Campeis ha trovato collocazione il prezioso materiale raccolto a partire dal 1929 dal senatore Michele Gortani: un insieme che rappresenta la migliore espressione dell’arte e dell’artigianato carnico dal ’500 al ’900. Si ...

Tolmezzo / La torre Picotta

Posta sull’omonimo colle, la Torre Picotta fu edificata nel 1477-79 di fronte al pericolo dell’avanzata turca, ed era parte del sistema difensivo tolmezzino, composto da mura con sedici torri di osservazione. Distrutta nel corso degli eventi ...

Illegio / Il ‘mulin dal Flec’

A Illegio (se dite Dieç è meglio), in comune di Tolmezzo, si sale per godere di tesori d’arte. Vi è, anche, un tesoro della natura che l’uomo ha saputo intelligentemente sfruttare: la sorgente del Tòuf. Da sola merita una visita. Essa alimentava ...

Illegio / La pieve di S. Floriano

Antichissime le origini di questa chiesa che domina la valle del Bût e del Tagliamento, la cui facciata è preceduta da un tipico portico. Essa conserva un altare ligneo di Domenico  da Tolmezzo del 1487, un prezioso altare in pietra di Carlo da ...

Zuglio / Gli scavi e il museo archeologico

Iulium Carnicum, l’antico nome di Zuglio, fu fondata attorno al 10 a.C. per proteggere l’importante via Julia Augusta. Le lontane origini romane sono riemerse per mezzo di scavi archeologici che hanno riportato alla luce i resti di un foro ...

Zuglio / La pieve di S. Pietro

Di origini antiche, forse del VII secolo, questa splendida chiesa fu edificata in gran parte nel 1312 e poi ricostruita all’inizio del ’500, mantenendo forme gotiche tipiche dell’architettura carnica e carinziana: tetto con spioventi molto ...

Cabia / Lo sliwovitz

Nel 1901 a Cabia, piccola frazione del comune di Arta Terme, erano presenti ben dodici distillatori ufficiali con regolare licenza statale. Ancora oggi il distillato, chiamato sliwovitz ed ottenuto dalla lavorazione delle prugne, ha delle ...

Arta Terme / Il complesso termale

Le acque sulfuree di questa località erano note sin dal tempo dei romani, ma fu nel 1870 che venne inaugurato il primo stabilimento termale che sfruttò i loro effetti benefici per scopi terapeutici. Arta divenne in pochi anni un notissimo centro di ...

Arta Terme / La chiesa di S. Nicolò degli Alzeri

Questa suggestiva chiesetta, originaria del XIII secolo, sorge in posizione isolata nella frazione di Piano d’Arta. La facciata, preceduta da un portico con il tetto a capanna, è sormontata da una bella monofora campanaria. Recenti indagini ...

Arta Terme / I sentieri di fondovalle

Il comune di Arta Terme è attraversato da una fitta rete di sentieri e mulattiere che si snodano nel fondovalle per una quarantina di chilometri, ad un’altitudine compresa fra i 400 e i 700 m. Immersi nel verde, ben segnalati e di facile accesso, ...

Timau / Il museo della Grande Guerra

I drammatici eventi della prima guerra mondiale sono ricordati nelle sale di questo museo che raccoglie numerosi reperti bellici italo-austriaci, migliaia di documenti inediti, foto d’epoca e armamenti, insieme ad alcuni cimeli delle portatrici ...

Pal Piccolo / Le fortificazioni e le trincee

Il monte Pal Piccolo (1866 m), raggiungibile dal passo di Monte Croce Carnico attraverso vecchie mulattiere ancora ben conservate, è stato teatro di numerosi combattimenti durante la prima guerra mondiale. Un’accurata opera di risistemazione, tanto ...

Cuoriosità

Il Bacio delle croci

La pieve di S. Pietro, sopra Zuglio, è il luogo simbolico più suggestivo della Carnia. Ogni anno, per l’Ascensione, si ripete il rito antico del ‘Bacio delle croci’, diffuso un tempo presso tutte le pievi friulane. Le croci con i loro portatori si ...

‘Carnic honey’

Il miele di Carnia non è standardizzato perché, fortunately, non è standardizzabile. È eterogeneo tra le annate e nell’annata, sempre diverso pure nell’ambito di uno stesso cjanâl e di uno stesso produttore. Come i vini friulani di una volta. Può ...

Pramosio e Avostanis

Andando da Paluzza verso Timau, si trova sulla destra una strada bianca che, attraverso una fitta abetaia, conduce alla bellissima conca di Pramosio, a circa 1500 metri di altitudine. La vecchia malga ristrutturata ospita un'attività agrituristica ...

Attività e turismo

Paesaggi, storia, tradizioni, prelibatezze e attività ricreative per tutti

Famiglia

Famiglia

Sport e Natura

Sport e Natura

Cibo e Gusto

Cibo e Gusto

Cultura e Tradizioni

Cultura e Tradizioni