Da Rauscedo ad Aviano

Nelle terre dei magredi

Un Friuli ‘tutto pianura e cielo’ è quello che si incontra provenendo dal Veneto, nell’alta pianura asciutta pordenonese, con nuclei antichissimi e luoghi di grande valenza storica (Valvasone, San Giorgio della Richinvelda, Spilimbergo). Al centro dell’area vi sono i magredi, ovvero le ‘terre magre’, un esteso e apparentemente desertico materasso ghiaioso alla confluenza tra i torrenti Meduna e Cellina-Colvera, inserito nell’elenco europeo dei Siti di Importanza Comunitaria (habitat ideale per insetti ed avifauna protetta). Il paesaggio aperto offre notevoli vedute panoramiche: i bordi dei terrazzi sul Meduna e sul Cellina costituiscono percorsi di grande rilievo ambientale e dal fiume Tagliamento si può ammirare il profilo dell’antica e bella Spilimbergo, con le sue monumentali strutture architettoniche. Durante il medioevo la città crebbe attorno al proprio castello, fino a dotarsi di tre cerchie di mura, i cui resti sono ancora visibili, e di numerosi palazzi e testimonianze storiche. Oltre ad essere sede di una nota scuola di mosaico, ospita spesso mostre fotografiche di valenza internazionale, promosse dal Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia di Lestans.

Luoghi di Interesse

Rauscedo / I vivai di barbatelle

Nol è un mâl che nol sei un ben, dicono i furlani. Lasciate fare a loro. Nel 1901 approdò anche in Friuli un pidocchio yankee che distruggeva le viti minandole nelle radici. L’unica difesa fu di innestare la pianta di Bacco su un piede americano. ...

Vivaro / Le case in sasso

Elemento caratterizzante delle costruzioni di questa zona sono i muri realizzati utilizzando i sassi a vista, al naturale o squadrati, provenienti dai torrenti della zona. Tipici esempi dell’impiego dei ciottoli fluviali nell’architettura spontanea ...

San Quirino / Villa Cattaneo

Elegante e monumentale la villa dei conti Cattaneo è uno degli esempi più considerevoli dell’architettura residenziale nel Friuli Occidentale. Edificata al centro del paese nei primi decenni del XVIII secolo, su una preesistente costruzione, ...

Aviano / Il castello

Il castello fu probabilmente fondato nel 1161, anche se forse in epoca romana al suo posto vi era una torre di avvistamento. Nel XIV secolo divenne proprietà dei signori di Porcia e in seguito il suo possesso fu lungamente conteso. Il complesso ...

Aviano / Il giardino di villa Policreti

Villa Policreti, ora Fabris, sorta nella seconda metà del XVI secolo, è circondata da uno dei più bei parchi del Friuli: un grande giardino all’italiana in cui il consistente dislivello del terreno è compensato da eleganti terrazzamenti. Il parco ...

Aviano / Il santuario della Madonna del Monte

Il santuario della Madonna del Monte di Marsure sorge al centro di un ampio catino calcareo del monte Cavallo, sul luogo in cui, secondo la tradizione, nel 1510 vi fu un’apparizione mariana. La chiesa fu consacrata nel 1615 e  all’inizio del ’900 ...

Aviano / Il festival del folklore

In agosto, sin dal 1969, si svolge l’incontro tra i gruppi internazionali che, negli anni, hanno stretto sodalizi e contatti, sfidando le distanze e il tempo. 

Giais / La cortina

L’antica cortina, struttura difensiva rurale, è eretta a poca distanza dalla parrocchiale di Giais (Aviano) e conserva ancora l’abside della chiesuola e la torricella a difesa dell’accesso.

Cuoriosità

I magredi

Il nome venetoide magredi  è ormai entrato nell’uso per tradurre il friulano magrêt che, ovviamente, ha alla base magri  ‘magro’, a cui è stato aggiunto un suffisso che indica abbondanza. Insomma abbondanza di miseria. L’evolversi dei tempi ha ...

La processione delle anime

Le chiesette campestri sono meta sia delle rogazioni dei vivi che della processione notturna delle anime. Nella cultura popolare friulana – e il corpus di leggende su questo tema è ampio – i morti ritornano (ritornavano) la sera e la notte di ...

I prodotti dei magredi

In un passato non lontano i magredi producevano un misero sfalcio di erba. Ora, grazie all’irrigazione, vi si pratica un’agricoltura d’avanguardia. La zootecnia non è stata completamente abbandonata (i latticini non sfigurano certo davanti a quelli ...

I lupi in Friuli

Nella chiesa di S. Nicolò di Tauriano c’è un affresco votivo a S. Anna fatto dipingere dalla comunità nel 1627. Ai piedi del dipinto si legge ancora l’iscrizione con la ragione del voto: che la santa «dimandi gracia che siano liberate le creature ...

Attività e turismo

Paesaggi, storia, tradizioni, prelibatezze e attività ricreative per tutti

Famiglia

Famiglia

Sport e Natura

Sport e Natura

Cibo e Gusto

Cibo e Gusto

Cultura e Tradizioni

Cultura e Tradizioni