Tra acque e monti

Sotto le cime delle Dolomiti

L’ambiente incontaminato delle Dolomiti friulane offre un alto grado di ‘naturalità’, difficilmente riscontrabile in altre zone dell’arco alpino e prealpino. I rilievi di calcari e dolomie sono profondamente incisi dai corsi d’acqua; i notevoli dislivelli, la particolare posizione geografica e il clima favoriscono presenze floristiche e faunistiche estremamente varie. Le suggestive vallate, incontaminate e selvagge, protette dalle cime dolomitiche, custodiscono un patrimonio paesaggistico di grande interesse: splendidi boschi e verdeggianti pascoli contornati da abeti secolari. Sono percorse, inoltre, da un intreccio di sentieri e mulattiere, ideale collegamento tra le casere e le malghe – molte delle quali ancora in piena attività – e tra i numerosi rifugi alpini. La forra del torrente Cellina, riserva regionale, è un monumento naturale di singolare spettacolarità, che si è conservato grazie ai versanti impervi, segnati soltanto dalla stretta strada austroungarica. La forra rappresenta uno dei siti più interessanti dell’intero arco alpino, con potenti esempi di erosione fluviale e ‘marmitte dei giganti’ di notevoli proporzioni. In alcuni tratti, la valle assume la conformazione di un orrido, percepibile solamente percorrendo la vecchia statale. Impressionante ed unica è la forra del rio Molassa, in comune di Andreis: ci si può affacciare dal ponte dell’antica locanda, posta su uno sperone di roccia avvolto dalla foschia. L’orrido rimane a sinistra della galleria nuova e, al termine, vi è la conca assolata di Barcis-Andreis. Claut, con le sue tipiche case in pietra, è adagiato ‘a terrazzo’ su una verde vallata; la frazione di Pinedo, la cui origine è dovuta alla fluitazione del legname lungo il torrente, è una specie di porto storico, risalente al X secolo. Le case di Erto vecchia e le ‘metafisiche’ case a torre di Casso, che si sviluppano in altezza, rappresentano un esempio rarissimo dell’architettura spontanea della zona.

Itinerari

Il Parco delle Dolomiti friulane

È uno dei due parchi regionali e comprende i territori di otto comuni (Andreis, Cimolais, Claut, Erto e Casso, Frisanco, Tramonti di Sopra, Forni di Sopra, Forni di Sotto) a cavallo tra la provincia di Pordenone e quella di Udine. La sede è a ...

La Val Cellina

Sotto le cime delle dolomiti

Attraverso la val Tramontina

La Val Tramontina si snoda in senso nord-sud e attraversa interamente il paesaggio delle Prealpi Carniche: dalle colline spilimberghesi, a sud, fino a collegarsi, attraverso il passo montano Rest, a quota 1060 m slm, con il centro di Ampezzo e la ...

Attività e turismo

Paesaggi, storia, tradizioni, prelibatezze e attività ricreative per tutti

Famiglia

Famiglia

Sport e Natura

Sport e Natura

Cibo e Gusto

Cibo e Gusto

Cultura e Tradizioni

Cultura e Tradizioni