Il Parco delle Dolomiti friulane

Sotto le cime delle dolomiti

È uno dei due parchi regionali e comprende i territori di otto comuni (Andreis, Cimolais, Claut, Erto e Casso, Frisanco, Tramonti di Sopra, Forni di Sopra, Forni di Sotto) a cavallo tra la provincia di Pordenone e quella di Udine. La sede è a Cimolais, ma in ogni comune della zona è possibile trovare delle strutture informative e didattiche di supporto. Il territorio del parco è di grande naturalità, privo di grosse vie di comunicazione e di centri abitati: la sua caratteristica principale è infatti l’aspetto ‘selvatico’ dei luoghi, al quale si aggiunge la severità dei torrioni dolomitici, indizi di un’intensa erosione. Non è un caso che il simbolo sia un’aquila reale, specie presente in ogni vallata e sono proprio le valli di questo splendido territorio, la Val Cellina, la Val Tagliamento e la Val Meduna, le realtà dalle quali incominciare la scoperta, seguendo i sentieri segnati.

INFO: www.parcodolomitifriulane.it

Luoghi di Interesse

Il Parco

È uno dei due parchi regionali e comprende i territori di otto comuni (Andreis, Cimolais, Claut, Erto e Casso, Frisanco, Tramonti di Sopra, Forni di Sopra, Forni di Sotto) a cavallo tra la provincia di Pordenone e quella di Udine. La sede è a ...

Il centro visite di Andreis

Il Centro visite di Andreis si occupa principalmente dell’aspetto avifaunistico: qui vengono infatti curati gli uccelli malati o feriti; inoltre, esso ospita una mostra sull’avifauna del parco e un’esposizione ornitologica con numerosi tipi di ...

Il centro visite di Erto e Casso

Uno tra i più importanti e completi centri di documentazione sulla tragedia del Vajont è il Centro visite di Erto e Casso, che ha sede nell’edificio delle ex-scuole elementari di Erto: sono presenti testimonianze sulla costruzione della diga, sulla ...

Il centro visite di Cimolais

Il Centro visite di Cimolais è dedicato alla fauna; una sua particolarità è il ‘pavimento interattivo e dinamico’ che consente al visitatore di interagire con le immagini di sfondo proiettate sul pavimento di una delle sale e di modificarle.

Il centro visite di Frisanco

Situato nell’ex caseificio di Poffabro, il Centro visite di Frisanco, oltre a mantenere la memoria dell’antica funzione dell’edificio, ospita la mostra ‘In mont. Le malghe del parco’.

Il punto informativo di Claut

Il punto informativo dii Claut indirizza verso i siti delle ‘Impronte di dinosauro’ e lungo i più significativi sentieri storici ed etnografici.

I punti informativi di Claut e Tramonti di Sopra

I due punti informativi di Claut e Tramonti di Sopra indirizzano verso i siti delle ‘Impronte di dinosauro’ e lungo i più significativi sentieri storici ed etnografici.

Il centro visite di Forni di Sotto

Il Centro visite di Forni di Sotto è dedicato alla foresta e alla forestazione. Visitandolo si possono studiare le peculiarità dei boschi attraversati durante le escursioni e conoscere le vecchie tecniche forestali. Strettamente connessa a queste ...

Cuoriosità

Cacciatori d’alta quota

Chi furono a percorrere per primi la montagna alta? La narrativa popolare non ha dubbi: furono misteriosi e stranieri ‘cercatori di tesori’ (di risorse minerarie, cioè) e, soprattutto, cacciatori che spesso combinavano l’abilità e la passione per ...

Il ‘campanile di Val Montanaia’

È la vetta (2173 m) simbolo delle Dolomiti friulane. Questo torrione, unico nel suo genere, alto 300 m e con una base di 60 m, sorge isolato in un meraviglioso catino dolomitico, circondato da una cornice di guglie. La salita è riservata ai soli ...

Attività e turismo

Paesaggi, storia, tradizioni, prelibatezze e attività ricreative per tutti

Famiglia

Famiglia

Sport e Natura

Sport e Natura

Cibo e Gusto

Cibo e Gusto

Cultura e Tradizioni

Cultura e Tradizioni